Il Progetto

La diffusione dell’apprendistato quale forma contrattuale capace di permettere una migliore transizione dal mondo dell’Istruzione/Formazione al lavoro, è considerata una priorità per i paesi membri dell’Unione Europea.

Nell’ambito del progetto R.APP, 5 sono i paesi rappresentati dai partner (Germania, Italia, Romania, Malta e Grecia). Se in Germania il Sistema Duale dell’apprendistato rappresenta una realtà consolidata, gli altri 4 paesi condividono una situazione di scarsi risultati. Nonostante le regolamentazioni e i programmi dell’apprendistato siano piuttosto recenti, infatti, la diffusione dell’apprendistato sembra ostacolata da  un’eredità culturale che ne influenza l’efficacia, la gestione e la percezione da parte dei datori di lavoro.

A livello europeo si osserva quindi una comune resistenza  a questo tipo di forma contrattuale dovuta principalmente alla scarsa informazionee consapevolezza dei vantaggi dell’apprendistato per l’azienda e che la fa ancora percepire come complessa nelle procedure burocratiche e poco capace di rispondere al bisogno reale di competenze professionali e i programmi didattici offerti dalla scuola. L’assenza della cultura della formazione nei luoghi di lavoro, la difficoltà nell’individuare apprendisti adatti sia nel formare i tutor interni dell’apprendistato, sembrano quindi impedire una sua maggiore diffusione.

Il progetto R.APP rappresenta una risposta a questi problemi attraverso il  perseguimento dei  seguenti obiettivi:

  • Formare i tutor che operano sia nell’erogazione di formazione professionale sia negli Istituti Scolastici. Questi necessitano di acquisire o migliorare le competenze per la panificazione e la gestione dei programmi dell’apprendistato;
  • Formare i tutor dell’apprendistato interni alle aziende, affinché accrescano le loro conoscenze sia degli aspetti amministrativi e normativi sia delle procedure di reclutamento;
  • Promuovere l’adozione di procedure di qualità che migliorino e promuovano l’apprendistato tra i soggetti coinvolti nell’ IeFP.
  • Porre le basi per l’ampliamento dell’area europea di mobilità per l’apprendistato in ambito IeFP attraverso trasparenti sistemi di qualificazione che permettano la raccolta e il trasferimento degli esiti della formazione e consentano ai giovani apprendisti di sviluppare ulteriormente le loro competenze e accrescere  le loro prospettive occupazionali.

I risultati fondamentali del progetto R.APP sono:

O1-R.APP Linee guida didattiche per i VET Tutor

O2-R.APP Linee guida per la formazione dei VET Tutor

O3–R.APP Vademecum per i VET tutor aziendali

O4-R.APP Vademecum per la mobilità UE in apprendistato

L’impatto del progetto R.APP sui vari gruppi target può essere così descritto:

  • Partecipanti diretti al progetto: R.APP fornirà concrete competenze su come pianificare e gestire correttamente i percorsi dell’ apprendistato; come valutare gli apprendisti durante il loro training aziendale; come motivare le aziende ad  avvalersi della collaborazione di apprendisti.
  • I Partner delle organizzazioni: attraverso il progetto, saranno in grado di adottare un approccio innovativo per pianificare e gestire percorsi di apprendistato flessibili all’interno dei confini nazionali e dell’Unione Europea;
  • Altri soggetti interessati: le autorità del mercato del lavoro, quelle politiche a livello regionale, nazionale e dell’Unione Europea; organizzazioni che operano all’interno del mondo del lavoro; camere di commercio e parti sociali. Potranno tutti beneficiare dell’attuazione del progetto grazie all’approccio innovativo e flessibile del modello R.APP.